domenica 31 maggio 2015

sabato 30 maggio 2015

venerdì 29 maggio 2015

mercoledì 27 maggio 2015

lunedì 25 maggio 2015

domenica 24 maggio 2015

"Auguri fb" di Gaetano Altopiano


Nessuno tocchi Facebook. Anzi. A motivo della sua inesauribile fonte di ispirazione, almeno per il sottoscritto, penso che possa ben meritare qualifiche di tipo “Unesco, patrimonio dell’umanità”. Difatti, ecco un cric dopo giorni di silenzio. Il fatto: leggo stamani il seguente scambio di messaggi tra *** e ***: caro compaesano, amico, porgo un doveroso augurio di buon compiaciuto compleanno. 

"Porco Adamo" di Francesco Gambaro

https://francescogambaro.wordpress.com/2015/05/24/porco-adamo/

sabato 23 maggio 2015

venerdì 8 maggio 2015

"Italia unita nella coglionaggine" di Gaetano Altopiano

Qual è la differenza tra il siciliano Dario Cartabellotta che a seguito del flop del nostro padiglione all’Expo volendo dare l’immagine di un modello di funzionario disposto in prima persona a rimboccarsi le maniche, risultando invece non solo inadeguato ma anche patetico, si è fatto ritrarre intento a spalare acqua, e i milanesi che a seguito del flop del sistema di sicurezza dello stesso medesimo Expo volendo dare l’immagine di un modello di popolazione disposta in prima persona a rimboccarsi le maniche si sono fatti ritrarre intenti a risciacquare i muri della loro città? Nessuna. Mai prima d’ora l’Italia era stata così unita nella “coglionaggine”. 

"Certi incipit 2" di Francesco Gambaro

http://francescogambaro.wordpress.com/

mercoledì 6 maggio 2015

"In natura lex" di Gaetano Altopiano


A tutti i salutisti (specie a quelli più convinti): non sempre “naturale” è sinonimo di buono; non sempre “artificiale” significa cattivo. “La diminuzione dei casi di cancro allo stomaco a partire dagli anni quaranta fu dovuta alla novità di aggiungere antiossidanti ai cereali per evitarne il deterioramento. Idrossitoluene butilato terziario. Non c’è niente di naturale nell’idrossitoluene butilato terziario, sembra anzi la personificazione del male chimico. Tuttavia esso impedisce la formazione di sostanze velenose nel nostro stomaco attraverso l’ossidazione dei cibi che ingeriamo.” Da Il secondo cervello, di Michael D.Gershon, Utet.

"La tristezza del vignettista" di Francesco Gambaro

martedì 5 maggio 2015

"Lune" di Gaetano Altopiano


All’epoca, miliardi di anni fa, non c’era ancora nessuno sulla Terra. Ma se qualcuno fosse esistito alzando gli occhi al cielo avrebbe visto due lune invece di una sola. La teoria racconta che un corpo cosmico scontrandosi con la terra generò una tale massa di detrito che coagulandosi generò la luna. Da questa idea l’ulteriore teoria che possono essere state due le lune scaturite dall’impatto. ” (dal Corriere delle Scienze, 5 agosto 2011). Riprova dell’esistenza di un secondo satellite anche in 1Q84, di Murakami Haruki, e ne l’Iguana, di Anna Maria Ortese. 

"La seconda luna" di Francesco Gambaro

http://francescogambaro.wordpress.com/