martedì 17 febbraio 2015

"Aria asciutta" di Gaetano Altopiano


Niente di meglio che questa frase di Nietzsche per cominciare bene la giornata e non sentirsi inferiori a nessuno: “L’influsso climatico sul metabolismo è così grande che uno sbaglio nella scelta del luogo può non solo estraniare un uomo dal suo compito ma anche sottrarglielo del tutto. Un’inerzia anche lieve dell’intestino è più che sufficiente a trasformare un genio in qualcosa di mediocre, di tedesco. La Provenza, Firenze, Gerusalemme, Atene, questi nomi stanno a provare qualcosa: che il genio è condizionato dall’aria asciutta, dal cielo puro.”