sabato 30 novembre 2013

"Paletti di terra" di Gaetano Altopiano


L’importante è avere le carte a posto. Quello che pensiamo, cioè, se non condividiamo, considerando assurdo avere le carte a posto, prima ancora che le nostre coscienze, è secondario. Anzi, non conta affatto. Al solito, da noi, si distorcono i concetti: l’onestà non è più far di tutto per evitare quanto umanamente possibile in materia di disonestà, a prescindere dai protocolli, ma solo avere applicato la legge. Che in genere corrisponde alla necessità di trovare un colpevole. Qualcuno su cui scaricare una tensione che è sempre più forte. Un paletto di messa a terra, diciamo.