giovedì 22 settembre 2016

CINISMO SERIALE 2 di Gaetano Altopiano









Non capisco perché nel 2012 fu il presidente del consiglio Monti a decidere per la non candidatura di Roma alle olimpiadi (col plauso dell’intero governo, di tutto il PD e di tutti gli italiani che fossero “responsabili”) e l’allora sindaco Alemanno dovette subire senza poter replicare, mentre oggi decidere spetta alla sindaca Raggi (tacciata per il suo no di pressappochismo persino dagli insospettabili) e l’attuale Presidente del consiglio non interviene manco per il cazzo. Come funziona esattamente?