sabato 24 maggio 2014

"Procurato allarme" di Gaetano Altopiano


Ho fatto sapere a Joe Bonamassa che sarà citato in giudizio per il titolo di un suo pezzo: acqua alta ovunque. Insieme a lui andranno al banco degli imputati Sky Arte canale 400 e Francesco Gambaro. Il reato ipotizzato, secondo il mio avvocato, si configura chiaramente come “procurato allarme”. In subordine (si dice proprio così) “procurata invidia”. Non credo che ascolterò il pezzo del chitarrista, il rischio è davvero grosso viste le premesse. Da allarme e invidia potrei passare a commozione vera e propria e questo non va bene per le mie coronarie. Mi basta avere conosciuto il titolo: bellissimo.