mercoledì 19 novembre 2014

"L'incendio" di Gaetano Altopiano


Aprire un cassetto e ritrovare un assegno. Mastrandrea Domenico, lire 38.000, anno 2000, non trasferibile. ‘U zu Micu. E che ci fa st’assegno qua? Un giorno che adesso mi è impossibile datare con esattezza mi trovai per cena a casa Gambaro, a Camarretta, Tusa. Un focolaio di incendio, a una trentina di metri dalla casa, provocò il fuggi fuggi generale. E’ noto che la proporzione di ogni reazione è variabile e che una supposta sproporzione è vista solo da chi, per l'appunto, vive diversamente gli eventi, magari anche in modo inopportunamente drammatico. Se poi la sproporzione risulta essere condivisa dalla maggior parte delle persone finisce che la reazione giustamente proporzionata non può che essere quella errata. Secondo la legge dei grandi numeri. Che nella fattispecie non importava affatto a ‘u zu Micu, del quale ricordo distintamente le risate mentre andava incontro alle fiamme.