giovedì 27 novembre 2014

"Numero zero" di Gaetano Altopiano

Ha sempre dell’incredibile scoprire la differenza che rivela di sé un corpo visto da lontano e da vicino: l’occhio vede due cose assolutamente diverse. E sono diverse infatti. Un naso visto al microscopio, ad esempio, non è più un naso ma solo la materia di cui è fatto. Lo stesso non possiamo dire dei numeri, che, essendo concetti astratti, non potranno mai essere sottoposti a simili analisi. Il numero uno, quindi, non potrà mai essere altro che un numero uno. E questo anche per qualsiasi altro numero. Tranne che per lo zero, l’unico che al tempo stesso è solo quello che è ma sempre diverso da quello che è. Non c’è uno zero che sia uguale all’altro.