domenica 30 ottobre 2016

IN A SMALL LAND (a Philip K. Dick e Sir Roger Scruton) di Gaetano Altopiano







Se ho deciso di vivere in questo mio piccolo mondo e non in un altro, è perché voglio bene alle cose e alle persone che mi circondano. Nonostante tutto. E fin quando me ne sarà concessa facoltà io non mi muoverò da qui. Chiariamo subito una cosa però, nel caso non lo fosse ancora: nessuno provi a darmi lezioni di comportamento o a indirizzare la mia conoscenza. Quella che inseguo non mi darà mai guadagno né alcunché di immediato. Il pensiero che prediligo è quello che non sempre ha un’applicazione pratica.