giovedì 23 gennaio 2014

"Bomba" di Gaetano Altopiano

Mentre cerco un libro ne trovo un altro. Lo apro, lo sfoglio, cade un foglietto per terra. Leggo: “incalzatrice della storia  freno del tempo  Tu   Bomba   Giocattolo dell’universo  Massima rapinatrice di cieli  Non posso odiarti  Forse che odio il fulmine scaltro  la mascella di un asino  La mazza nodosa di Un Milione di A.C.” Mi fermo. Penso a tutti i fantasmi che vivono in questo libro. Gregory Corso, Kerouac, Ginsberg, Ferlinghetti, Ron Loewinsohn (il mio preferito). Penso al fantasma della Pivano: lei vive all’ultima pagina. Ed è rimasta astemia.


(Fernanda Pivano, Poesia degli ultimi americani, Feltrinelli)