lunedì 31 marzo 2014

"Cambio di nome" di Gaetano Altopiano

Che si cerchi promiscuità a cinquantanni da noi fa ancora un certo effetto. E’ un diritto che si perde tra i trenta e i quaranta. Si guardano con sospetto i parvenus dell’amore, li chiamano puttanieri, ma in altre parti del mondo questa è la regola. Il livello di emancipazione dagli altri è tanto elevato che anche una coppia storica può condurre vita sessuale distinta. E alla luce del sole naturalmente. Ciò che per noi è infedeltà, quello che qui crea scandalo, in alcuni paesi è invece prassi consolidata. Il tradimento è una figura retorica, non conta l’età, tanto per l’uomo che per la donna. Gli hanno pure cambiato nome, si legge “Anfibologia”.