sabato 22 marzo 2014

"Un po' di febbre" di Gaetano Altopiano

Permane uno stato di leggero abbandono. Pre-abbandono, secondo i figli suoi. Una febbricola che dura da settimane (mesi per l’esattezza), che non è nulla di definitivo dicono i medici, ma dalla quale intanto non riesce a venire fuori. La propria volontà. Cosa sarebbe? Intanto non si decide a muoversi. Anche gli sforzi sono inutili, ormai non sono sforzi veri: ogni cosa porta con sé un declino che non matura. Non vecchiaia conclamata, ma ciò che era sul punto di farsi e non si fece. Un mancamento incipiente, lo svenimento di una che cadde ma mai e poi mai toccò la terra.