giovedì 25 settembre 2014

"Le invasioni barbariche 2" di Gaetano Altopiano


La natura dei miei parenti rivela la grossolanità più sconfortante. A nulla serve provare a dissimulare, aver studiato, avere girato un po’ il mondo, sono uno fotocopia dell’altro. Giocassimo a scacchi, non ci sarebbe storia: conoscerei con incredibile anticipo tutte le mosse dei miei avversari. Tutte pessime mosse, naturalmente. Il fatto è che quando si tratta di leggere la schiatta tradisce l’origine: “noli me tangere”. E non si scappa. Tutti, indistintamente, hanno preteso una copia di SESCION che né hanno letto né leggeranno.