giovedì 14 gennaio 2016

SEMPREFRESCHI (e le domande rafferme) di Gaetano Altopiano




Mi piace che el Ciccio nel Coglioni 12 abbia criccato una questione tanto spinosa: la “domanda”, minchiaminchione. Se David Bowie afferma che non è il giusto destinatario della domanda che gli è stata posta vuol dire che conosce la risposta, poiché in caso contrario ne avrebbe fornita una. Lo prova il fatto che la sua risposta è indicare “qualcun altro” come deputato a rispondere. Negando la risposta afferma l’inutilità della richiesta, relegandola nella classe delle “insensatezze”. Anche Mu’ammar Muhammad Abu Minyar ‘Abd al-Salam al-Qadhdhafi in una delle pochissime interviste concesse alla televisione italiana, rispose in modo pressoché uguale a un giornalista. “La sua domanda non è una domanda, dunque non c’è risposta”. Due semprefreschi.