venerdì 16 giugno 2017

SULLE RIVE DEL TONTO (7) di Francesco Gambaro




Un po' camminiamo a zonzo. Zonzo è una località dove si cammina a zonzo. Siamo Elio, Tà, io e forse un altro. Ripetutamente ci attaccano uccelletti gravidi come zanzare. Ognuno di noi si strappa gli indumenti viavia, temendoli infetti. Il sole non ci fa luce: a Zonzo ogni ora è mezzanotte. Noi, però, abbagliamo come lucciole. Elio vede una cisterna e dice: adesso mi ci tuffo. Tà lo frena dicendo, è una cisterna con coperchio, se ti tuffi batti la testa e restiamo in due (o in tre). Io mi rado con le unghie e mi strappo anche la pelle a morsi. Che tempi abbiamo chiede l'altro dal fondo del serbatoio.