domenica 27 marzo 2016

RUGHE (per Paolo Poli) di Gaetano Altopiano



Cos’ha in comune la buonanima di Paolo Poli e L’ultimo rinoceronte bianco della terra? A Cuba mummie fenicie calcano il palco ancora un’ultima volta: va bene tutto purché - finalmente - ci si senta liberi. Qui ci si risana col sonno, cantava nonno Benn. Nient’altro abbiamo, che ormai non siano solamente rughe. E rughe. E rughe.