giovedì 27 agosto 2015

"Attrazioni" di Gaetano Altopiano


E’ incredibile come certe parti del nostro corpo possano essere inaspettatamente seducenti. Oltre alle classiche zone d’attrazione nessuno, penso, si aspetterebbe che un gomito possa suscitare attenzioni sessuali. Un passo di 1Q84, di Murakami Haruki, ci ricorda, a riprova, come la bella Aomame Masami si invaghì di uno sconosciuto tanto da andarci a letto solo per la forma della sua testa.