sabato 22 agosto 2015

"Hillary Clinton, un desiderio" di Francesco Gambaro


Philippe Daverio e Pietrangelo Buttafuoco sostengono che lo Scemo di Ferrara (che non sa pronunciarsi in italiano) dovrebbe alzare il tiro e proporre allo Scemo di Firenze (che non sa pronunciarsi che in fiorentino) ministri e governatori stranieri, che so, Shauble al posto dell'impiegato Padoan e Tsipras (elegante dimissionario) al posto dello stesso Scemo di Firenze, ministri e presidenti che possano porgere meglio il culo italiota all'Europa. Ma, al Genio di Palermo non pensa nessuno? Se Hillary fosse più che uno stuporoso desiderio?