sabato 29 agosto 2015

"Coglioni 3" di Gaetano Altopiano


Entrando in una carnezzeria equina, mi aspetto niente altro che quello che trovo: belle puledrine macellate (oltre a un odore dolcemente nauseante). Bei pezzi di fesa francese, reali, fuselli di spalla. E infatti. Dovessi trovarci scaffali con dei bulloni è naturale che penserei di avere sbagliato negozio. Chiaro? Chiaro. La lista dei coglioni si allunga ed ecco un CRIC in edizione straordinaria: Simone Cosimi, giornalista, che il 28 agosto su Facebook avverte la necessità di farci notare l’ovvio. Titolo “Giulia Innocenzi, più molestie su Facebook che in Iran” (racconto della vacanza della Innocenzi in Iran, della pubblicazione del resoconto del viaggio e dei post allo stesso). Il Cosimi è disturbato dalla pioggia di volgarità che su FB commentano le riflessioni della giornalista in vacanza. Devo aggiungere altro?