sabato 29 agosto 2015

"Coglioni 2" di Gaetano Altopiano


Non so proprio spiegarmene la ragione, se non a esclusivo motivo di una precisa condizione di incompetenza (che, personalmente, considero l’unico vero male dei nostri tempi), ma, mi chiedo, come sia possibile che un solo imbecille abbia potuto rimettere in discussione quello che per quasi un secolo è stato esposto, visitato, studiato, ammirato devotissimamente (anche da me) nei musei, nei libri e nelle gallerie di tutto il mondo (praticamente dal 1934 al 2001, anno della morte, e fino al 2013) adducendo a una sospetta rappresentazione di pedofilia l’annullamento di una mostra di Balthus? Il tragico è il fatto che non solo la mostra (2014) è stata veramente cancellata ma che Tobia Bezzola, direttore del museo Folkwang, di Essen Germania, sia ancora al suo posto a esercitare liberamente la professione di coglione.