domenica 18 ottobre 2015

OGGETTIVO-SOGGETTIVO di Gaetano Altopiano

Per metterci finalmente un punto, anzi no, un punto due punti e un punto e virgola, durante una discussione tipo “percezione della realtà, realtà unica, percezione soggettiva e multipla, non esiste una verità ma molte verità, interpretazioni, variabili, realtà oggettiva e soggettiva” e ancora “ogni percezione della realtà è frutto della posizione particolare del soggetto che la interpreta, quindi vera in quelle condizioni e solo in quelle, l’entrata in scena di altre variabili non smentisce la realtà precedente ma ne produce un’altra non meno vera”, ecco che mi soccorre un argomento serio: un oggettivo, ma soggettivo, attacco di diarrea.