mercoledì 18 novembre 2015

ENDORFINE di Gaetano Altopiano

L’appuntamento” si è fatto interessante solo verso la fine. Anzi, unicamente alla fine. Cioè quando ci siamo salutati. Per il resto è stato un vero e proprio disastro. Ordinario. Prevedibile. Lei che in più si esprimeva in modo del tutto sgrammaticato. Da subito mi ha fatto pensare all’esercizio fisico. “Rilascio delle meritate endorfine solo dopo almeno un’ora di faticaccia.” Mi sono fatto forza e ho aspettato pazientemente che mi consegnasse l’assegno.