mercoledì 25 novembre 2015

IMPOSSIBILE PATTINARE di Francesco Gambaro

Odio quelli che dicono mi sta bene, quelli che dicono ti voglio bene, quelli che quelli non lo sbrocchiamo più jannacci, sergio rubini che dobbiamo parlare, bruno vespa che dice adesso e abbassa gli occhi sulla scaletta cartacea, il caldo il freddo li sopprimerei, turchi e curdi li lascerei fare, eppoi, ma forse si potrebbe, eppoi, ma se non ho capito male, il soliloquio collettivo, la prossima assemblea nazionale del PD, l'arcifrancesco che va in affrica senza portarsi in tasca vita di un uomo di giuseppe ungaretti. Impossibile fare guerra o pattinare in Brasile, non c'è ghiaccio.